Andare in bicicletta è una pratica che ci insegnano fin da piccoli: dall’uso delle rotelle all’indipendenza di una mountain bike.

Di recente però ha cambiato il suo utilizzo e significato: da mezzo di trasporto e uso quotidiano a strumento utilizzato per evadere, visitando luoghi nuovi e vecchi, stando in mezzo alla natura.

Il cicloturismo sta registrando trend positivi e in particolare si nota una crescita nei viaggiatori che scelgono “la bicicletta a pedalata assistita“ per muoversi in libertà, percorrendo distanze maggiori con meno sforzo.

Ma vediamo nel dettaglio come funziona e cosa apporta l’uso dell’E-bike, inglesismo introdotto in questo settore.

Il mondo E-Bike

L’E-bike viene scelta da persone di diverse età che vogliono vivere la natura in modo inconsueto e in compagnia. La pedalata assistita consente a persone con differenti caratteristiche fisiche di percorrere assieme anche lunghi tragitti.

Questo fattore ha stimolato una crescita esponenziale del cicloturismo, che a sua volta ha indotto il settore legato all’ospitalità ad adeguarsi nell’offrire servizi legati alle biciclette, in particolare impegnandosi a trattare la bicicletta come un “cliente”: dal ricovero di bici, alla fornitura di attrezzi di base, contatti con le ciclo-officine di zona, informazioni sui percorsi ciclabili nel territorio, per finire con la possibilità di lavare e asciugare i vestiti tecnici.

Le strutture che si sono adeguate al nuovo trend inoltre hanno la possibilità di farsi conoscere tramite il servizio di consulenza ALBERGABICI.IT creato e gestito da FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) che consente di raccogliere tutti gli hotel, agriturismi, bed & breakfast, pensioni, campeggi, rifugi montani, ostelli, residence che hanno piacere ad accogliere i cicloturisti.

Oltre a questa realtà si può notare come i negozi che inizialmente noleggiavano la bicicletta a pedalata assistita, abbiano cavalcato l’onda del momento inserendo tra le loro mansioni quella dell’organizzazione di tour E-bike, seguiti da guide esperte che potranno farvi apprezzare ancora di più la natura che vi circonda.

L’Italia compare all’8° posto della classifica stilata dal Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica sul cicloturismo, grazie alle sue piste ciclabili presenti in Veneto, Trentino Alto Adige, Toscana, Lago di Garda, lungo Po di Ferrara.

Il Trentino Alto Adige è la regione che a oggi ha investito di più sul trend dell’E-bike, l’Azienda del Turismo ha affermato che ogni anno oltre 170.000 cicloviaggiatori passano in queste zone e nei dintorni, tra i periodi di aprile ed ottobre, ottimali per un’uscita in bici.

Ma anche il Veneto sta investendo in questo mercato, grazie alle tante piste ciclabili create, come quella che costeggia il Lago di Garda!

Vi segnaliamo un operatore del settore BIKEandGO, nostro cliente, che si occupa del noleggio E-Bike e dell’organizzazione di itinerari, lo potete trovare nella sua nuova sede di Bibione in Via Corso del Sole 8, oppure visitando il sito https://www.bikeandgo.it/it/ che per lui abbiamo realizzato.

Concludiamo elencando i motivi per utilizzare una bicicletta a pedalata assistita:

Per chi crede che la bicicletta significhi “essere allenati”, l’E-bike permette di fare sin da subito anche una cinquantina di chilometri, salite comprese;

Per chi è fedele al proprio scooter per girare in città, nell’E-bike può trovare una valida alternativa con velocità analoga, costi ridotti e non inquinante;

Per chi ama muoversi con i propri figli, educandoli a vivere il paesaggio in maniera eco-sostenibile, all’E-bike si possono applicare supporti con carrellini e altri accessori;

Per chi sposta oggetti pesanti frequentemente, l’E-bike può essere usata in versione cargo;

Ma soprattutto, per restare in forma senza eccessi! Sembra di no, ma la bici è un ottimo modo per allenarsi all’aria aperta.

Possiamo quindi dire che il cicloturismo non è più l’avventura da vivere in giornata, ma diventa una vera e propria vacanza!

Concludiamo elencando i motivi per utilizzare una bicicletta a pedalata assistita:

Per chi crede che la bicicletta significhi “essere allenati”, l’E-bike permette di fare sin da subito anche una cinquantina di chilometri, salite comprese;

Per chi è fedele al proprio scooter per girare in città, nell’E-bike può trovare una valida alternativa con velocità analoga, costi ridotti e non inquinante;

Per chi ama muoversi con i propri figli, educandoli a vivere il paesaggio in maniera eco-sostenibile, all’E-bike si possono applicare supporti con carrellini e altri accessori;

Per chi sposta oggetti pesanti frequentemente, l’E-bike può essere usata in versione cargo;

Ma sopratutto, per restare in forma senza eccessi! Sembra di no, ma la bici è un ottimo modo per allenarsi all’aria aperta.

Possiamo quindi dire che il cicloturismo non è più l’avventura da vivere in giornata, ma diventa una vera e propria vacanza!

Se vuoi ricevere i nostri articoli ISCRIVITI alla nostra Newsletter!